Logo della Presidenza francese del Consiglio dell'Unione europea - ue2008.fr

Get Adobe Flash player

Agricoltura e Pesca

Il Consiglio Agricoltura e Pesca riunisce una volta al mese i ministri dell'agricoltura e della pesca per trattare le questioni legate all'agricoltura, allo sviluppo rurale, alla pesca nonché alla qualità e alla sicurezza sanitaria degli alimenti.

Con l'Unione economica e monetaria, la Politica agricola comune (PAC) è il campo nel quale l'Unione europea ha fatto più passi avanti sul cammino dell'integrazione politica. La PAC aveva inizialmente lo scopo di assicurare l'autosufficienza alimentare, di accrescere la produttività della filiera alimentare, di assicurare agli agricoltori un livello di vita equo e di garantire l'approvvigionamento dei consumatori a prezzi ragionevoli.

Oggi, i cittadini hanno aspettative sempre più elevate nei confronti dell'agricoltura e desiderano che questa tenga conto anche di preoccupazioni come la difesa dell'ambiente, la protezione degli animali e le modalità di produzione degli alimenti. La PAC deve, per altro, inserirsi in un mercato agricolo globalizzato e rispettare gli equilibri tra le produzioni agricole dei paesi del Sud e di quelli del Nord. Deve tenere conto anche dei cambiamenti demografici in numerose regioni rurali. La PAC si è continuamente adattata a queste realtà dal 1990 in poi, e, attualmente, mette l'accento sullo sviluppo rurale, la gestione dei territori, nonché sulle modalità di produzione agricole più rispettose della protezione dei consumatori e dell'ambiente.

La Politica comune della pesca (PCP) ha per obiettivo la conservazione e lo sfruttamento sostenibile delle risorse marine, dei laghi e dei fiumi, nell'ambito di un modello economico rispettoso dei consumatori e dell'ambiente.

Il Consiglio Agricoltura e pesca decide dunque sul finanziamento delle misure agricole e della pesca, sulla base di un budget europeo annuale di circa 43 miliardi di euro. Questo budget è distinto dai budget nazionali e permette di finanziare le azioni intraprese nell'ambito della politica agricola e della pesca, che sono:

  • l'organizzazione della produzione;
  • la determinazione delle risorse disponibili;
  • lo sviluppo rurale;
  • la regolazione dei mercati.


Il Consiglio Agricoltura e Pesca delibera a maggioranza qualificata. Secondo i dossier trattati, il parere del Parlamento europeo può essere consultivo o vincolante.

 

Elementi "Agricoltura e Pesca"

  • Ultimo aggiornamento: 25.06.2008
  • Ingrandisci testo
  • Riduci testo
  • Stampa
  • Scarica la pagina in formato PDF
  • Raccomandare questa pagina
PFUE TVPFUE TV

I vertici della Presidenza

La Presidenza
nelle lingue dell'Unione europea